Se l’idea di costruire il tuo stile personale ti spaventa e ti attrae allo stesso tempo, niente paura, sono entrambe reazioni più che naturali.

Immaginare di poter finalmente trovare nel tuo guardaroba soltanto capi che ti piacciono davvero, di buona qualità, capaci di esaltare la tua personalità senza costringerla, è senza dubbio molto attraente, ma spesso il percorso per arrivare a questo livello di organizzazione e serenità spaventa.

E fa paura perché appare lungo e dispendioso, ma non lo è se procedi per gradi, senza stress; l’idea di buttare tutti i vestiti che hai nell’armadio, e ricomprare tutto da capo, è decisamente sbagliata, oltre che costosa e pericolosa, perché senza i mezzi giusti finiresti per acquistare ancora una volta soltanto vestiti sbagliati.

Quindi prima di risvegliare la Marie Kondo che giace in fondo al tuo armadio disperato, fermati a riflettere su questi 3 punti, rileggili tra qualche giorno davanti alla tua collezione di vestiti, ed inizia a creare i tuoi outfit giorno per giorno, seguendo queste dritte.

A fine stagione potrai pensare anche al decluttering, ma se sei emotivamente sopraffatta dalla quantità di vestiti che hai accumulato, senza essere ancora riuscita a costruire il tuo stile, ora non è il momento di svuotare gli armadi.

Il rischio è di eliminare troppo, e di farlo per i motivi sbagliati; lo stesso vale anche per lo shopping, con una piccola eccezione che ti spiego nel punto 2.

come costruire il tuo stileCome costruire il tuo stile in 3 step

  • Impara a conoscere il tuo corpo e i tuoi colori: in questo periodo si parla tanto di “forme del corpo” e armocromia, io non amo consigliare di seguire in modo ossessivo queste correnti di pensiero, ma sono certa che conoscerle ti sarà utile. Sapere com’è fatto il tuo corpo sarà importante per capire come vestirlo, e quindi cosa comprare, così come comprendere quali colori illuminano meglio il tuo viso ti supporterà nella scelta dei tuoi vestiti nuovi (tra qualche mese!).
  • Spendi per la qualità. Facile dirlo, difficilissimo farlo, soprattutto perché siamo circondate da vestiti e accessori low cost, che cantano come sirene. Ma dire sì a loro significa dire no a capi che saranno con te in eterno! In questa prima fase impara a riconoscere la qualità toccando quello che hai nell’armadio, studiando le etichette e valutando in modo oggettivo la vestibilità dei diversi tessuti sulla tua pelle, ti aiuterà a comprare meglio nei prossimi mesi.
  • Dopo aver compreso cosa ti fa sentire bene, arriverà il momento di stilare una lista di tutti quei capi e tessuti che non solo non ti piacciono, ma ti fanno sentire strana, scomoda o a disagio: sì, puoi scriverci anche la tendenza più tendenza delle tendenze, perché seguire la moda mettendo da parte la tua personalità non è mai una buona idea.

come costruire stile consigli faciliDopo aver completato questi step sarai pronta per iniziare a costruire i tuoi outfit settimanali per il lavoro ed il tempo libero: so che sembra un po’ folle, ma farlo in anticipo è utile per ragionare con calma, osando anche più del solito.

La mattina, quando le lancette sembrano correre più veloci del normale, è facile scegliere capi di abbigliamento a caso, ma purtroppo questo caos poi si riflette anche sul tuo umore: meglio prenderti 10 minuti di tempo, una volta a settimana, per mettere da parte tutti i tuoi look, così prima di uscire dovrai soltanto metterteli addosso e abbinarli al tuo sorriso più rilassato!

Se hai preso sul serio il consiglio 2 e hai voglia ti regalarti un paio di scarpe artigianali in saldo, di qualità eccezionale, fai un giro nel nostro shop Moda Essenziale, c’è da perdere la testa e puoi anche leggere alcune recensioni di clienti che hanno già ceduto al fascino dei nostri modelli.

decollete con tacco largo